Odontoiatria protesica

L’obiettivo di ripristinare elementi dentali perduti o mancanti.

Affrontiamo la riabilitazione protesica convenzionale con l’attenzione dovuta ad un intervento delicato, riservandole le più moderne tecniche disponibili, mediante dispositivi medici prodotti nel laboratorio odontotecnico su indicazione dell’Odontoiatra.

Protesi mobili:  ogni tipo di dispositivo medico protesico rimovibile, dalla protesi totale (dentiera), agli scheletrati (particolari protesi parziali rinforzate da uno “scheletro” di metallo, mantenuto in posizione tramite dispositivi di ancoraggio ai denti residui), fino alle protesi mobili parziali, che vengono solitamente utilizzate per la sostituzione immediata di elementi estratti in attesa della guarigione dell’osso e delle gengive.

Protesi fisse: ogni tipo di restauro (corone e ponti) fissato sui denti preparati a moncone o su impianti inseriti nell’osso.

Tecniche e materiali innovativi

Anche in campo protesico è possibile avvalersi di nuovi materiali per la creazione di dispositivi medici per la riabilitazione: si tratta delle ceramiche integrali “metal-free” a base disilicato di litio, prodotte con sistema CAD/CAM. 

Naturalmente nella nostra bocca non è presente il metallo. Perchè utilizzarlo quando sono disponibili materiali con caratteristiche di durezza e resistenza paragonabili al dente naturale e dotati di una una migliore biocompatibilità?

I materiali messi a disposizione dalla ricerca e resi oggi disponibili con le nuove tecnologie a supporto delle metodiche riabilitative classiche, rappresentano la più recente innovazione in odontoiatria protesica.

Questi materiali, oltre alla garanzia di durata, offrono il vantaggio di emulare il colore e la luminosità del dente al punto di essere indistinguibili dal dente naturale e soprattutto di essere estremamente biocompatibili.

L’assenza di metalli nelle protesi metal-free permette di rispettare i tessuti circostanti evitando l’effetto di colorazione e di retrazione delle gengive, facilita l’integrazione e favorisce la crescita del tessuto gengivale conferendo al restauro un aspetto più naturale, in armonia con i tessuti circostanti.

Odontoiatria protesica
computer assistita CAD / CAM

L’impiego di tecnologia CAD/CAM a ha aperto la strada a nuovi materiali.
L’innovazione ha migliorato  biocompatibilità e risultati estetici nella realizzazione della protesi fissa con l’utilizzo di materiali “metal-free”, che garantiscono l’assenza di ioni metallici liberi e un notevole vantaggio estetico.
Una maggiore precisione consente inoltre un minor numero di sedute di prova e la riduzione dei tempi di riabilitazione.

Come?
Nella protesi con l’impiego della tecnologia CAD si raggiunge una grande precisione e da subito si ottiene un accoppiamento pressoché perfetto oltre ad una elevata biocompatibilità. I dati strutturali del provvisorio (occlusione, estetica e morfologia) possono essere trasferiti facilmente alla protesi definitiva grazie all’elaborazione assistita dal computer.

L’esecuzione della protesi definitiva è più rapida, semplice e accurata grazie alla elaborazione a controllo numerico CAM, guidata dal computer. La precisione di questo processo è estremamente elevata e complessivamente migliore delle metodiche tradizionali.

Con la metodica CAD/CAM si evitano i trasferimenti dei materiali d’impronta, gessi e fusione e si realizza il fresaggio delle strutture con una precisione tipica dei processi a controllo numerico, a tutto vantaggio di una importante riduzione dei disagi e dei tempi della riabilitazione.

Per il Paziente significa meno stress e meno costi.

PRENOTA SUBITO LA TUA VISITA
DI CONTROLLO GRATUITA!

Oppure chiamaci al tel. 0434 241808